Prossimi eventi
Nessun evento in programmazione

Caserme: cambia il progetto, ma il comune non lo conosce.

parcoandragallo.jpg

Dopo mesi di silenzio, nella giornata di mercoledì 14 settembre, durante i lavori della Quarta Commissione Consiliare, si è tornato a parlare del Progetto Caserme, un progetto da tempo morto e sepolto nonostante la propaganda mendace condotta dal Partito Democratico. 

L'assessora Zambito ha già dichiarato la marcia indietro, riconoscendo di fatto la completa irrealizzabilità di quel progetto, smentendo infine se stessa, l'amministrazione che rappresenta e tutte le dichiarazioni rese strumentalmente al solo fine di bocciare il progetto partecipato per la riqualificazione e il riuso del Distretto 42, presentato lo scorso anno dal Municipio dei Beni Comuni.


Nell'ultima commissione sono stati annunciati cambiamenti a dir poco sostanziali: nessuna nuova caserma a Ospedaletto da 70 milioni di euro e una non definita proposta concordata tra il Comune e il Demanio, riguardante solo la caserma Artale e la Curtatone e Montanara.

Leggi tutto...
 

Un’accoglienza dignitosa è la miglior risposta alle provocazioni di Susanna Ceccardi

Un’accoglienza dignitosa è la miglior risposta alle provocazioni di Susanna Ceccardi 

20160702_refugees.jpg

Con la stagione estiva riprendono gli sbarchi, e si riaprono le polemiche sull’accoglienza dei profughi. Quest’anno il dibattito locale sembra assumere toni ancor più torbidi rispetto al passato: preoccupano, in particolare, le gravissime dichiarazioni della neo-sindaca di Cascina, Susanna Ceccardi, che rifiuta ogni collaborazione istituzionale in nome dello slogan «mai più profughi sul territorio». A sostegno della neo-eletta interviene il suo partito di riferimento, la Lega Nord, che in una nota invoca «lo stop immediato di nuovi arrivi», e sostiene che «a Pisa la misura è colma».
Ma siamo davvero di fronte a un’invasione, come ripetono ossessivamente i dirigenti del partito di Salvini? Basta dare un’occhiata ai dati per rendersi conto che le cose non stanno così: in tutta la provincia i profughi sono poco più di 800, lo 0,2% della popolazione. Nel comune capoluogo hanno trovato ospitalità appena 133 migranti, mentre a Cascina ve ne sono soltanto 67. Come si fa a parlare di invasione, di fronte all’arrivo di poche centinaia di individui in un territorio di 400mila abitanti? Nel mezzo di una crisi che ha prodotto più di 60 milioni di rifugiati in tutto il mondo, le nostre città devono andare in tilt per una manciata di uomini, donne e bambini in fuga dalla guerra?

Leggi tutto...
 

Al via le fasi finali del Mondiale Rebelde 2016.

il 29 e 30 giugno sempre alla Casa del Popolo di Pisanello, iniziano le fasi finali del mondiale rebelde, ormai alla sua undicesima stagione. 
i gironi appena terminati hanno visto ancora una volta in campo la fantasia e la ricchezza di mondi diversi che si incontrano, con la chiara idea di scendere in campo non solo per dare un calcio al pallone, ma per il ben più significativo “calcio al razzismo” nella convinzione che sia essenziale, e è bene sempre dirlo, una accoglienza dignitosa per chi arriva nel nostro paese e quindi anche nel nostro territorio fuggendo da conflitti o inseguendo un sogno.
Tra le squadre che passano il turno  si riconfermano pronte alle fasi finali il Kurdistan, l’Albania, la Romania, il Marocco e il Senegal com anche Socrates, Controvento e Tazza d’Oro, ma rimangono comunque molte le sorprese e le novità. 
Vedremo infatti giocarsi la possibilità di accedere alle semifinali la squadra di Odissea nello spazio, Citoyens San Rossore e Citoyens San Giuliano, squadre formate da richiedenti asilo e quindi provenienti da paesi diversi, come anche accede alla fase finale la new entry del mondiale Un Ponte per…, e ancora il Kosovo, la Trabant, lo Shalke 14 e la squadra del Circolo La Rinascita.
 

La Casa della donna riduce i servizi del centro antiviolenza

COMUNICATO STAMPA

La Casa della donna riduce i servizi del centro antiviolenza

Dal 1 luglio, a causa dei tagli della Società della Salute, sarà sospesa

una parte dei servizi di sostegno psicologico e legale

 

Carla Pochini: "Attendiamo fiduciose un atto che ripristini i finanziamenti necessari a garantire un servizio essenziale come quello che da 23 anni offriamo alle donne vittime di violenza"

 

Pisa, 29 giugno 2016. Dal 1 luglio il centro antiviolenza dell’associazione Casa della donna sospende una parte dei servizi di ascolto e accoglienza. La Società della Salute Pisana, nel nuovo bando sui servizi di accoglienza per le donne, ha tagliato di oltre il 30% i finanziamenti destinati al centro antiviolenza di Via Galli Tassi. Un taglio che costringe la Casa della donna a ridurre soprattutto i servizi di sostegno psicologico e legale che l’associazione offre gratuitamente alle donne vittime di violenza.

Leggi tutto...
 

LA SPECULAZIONE EDILIZIA TARGATA AUGELLO

LA SPECULAZIONE EDILIZIA TARGATA AUGELLO COLPISCE ANCORA!

20160628_conferenzaexasnu.jpg

Giovedì 30 giugno in Consiglio di Amministrazione dell'università di Pisa si darà il via libera definitivo all'ennesima speculazione immobiliare sotto le mura storiche di Pisa.
Si tratta di una permuta tra l'Università di Pisa e la Cemes s.p.a. dei fratelli Madonna, che nello specifico dovrebbero cedere la restante parte dell'ex convento delle Benedettine - già costato all'università circa 10 milioni di euro per una foresteria – e in cambio l'Università si impegnerebbe a consegnare il polo dell' Ex-Gea e la Palazzina Feroci che insieme raggiungono il valore di Euro 4.165.000,00, ma non coprono neanche la metà dell'operazione il cui totale è di Euro 8.700.000,00.

 

Leggi tutto...
 

Risultati Parziali Mondiali Rebeldì 2016

Ecco i risultati dei gironi dopo le prime 6 giornate di partite. Tutte le squadre hanno fatto 2 partite e manca un'ultimo scontro per decidere chi accederà alle fasi finali del Torneo Antirazzista 

classificheparzialig123.png

 

classificheparzialig456.png

 

 

Solidarietà: Arrestateci Tutti

Solidarietà ad Ospiti in Arrivo: arrestateci tutti!

Come Progetto Rebeldìa abbiamo firmato questa petizione 

https://www.change.org/p/governo-italiano-solidariet%C3%A0-ad-ospiti-in-arrivo-arrestateci-tutti 

e invitamo tutti a sottoscriverla.

solidarietarrestatecitutti.jpg

Siamo singoli cittadini, attivisti, associazioni e realtà che sostengono la lotta per l' accoglienza dignitosa dei richiedenti asilo a Udine, in Friuli Venezia Giulia, a Ventimiglia, a Roma e in tutta Italia.


 

Nelle nostre città vediamo decine di persone, e tra loro molti minori, vivere per mesi accampate nei parchi, in edifici abbandonati e fatiscenti, nelle stazioni, sulle pericolose rive dei fiumi, in attesa di poter accedere all'accoglienza cui hanno diritto.

 

Leggi tutto...
 

A PISA PRESIDIO DI SOSTEGNO AI LAVORATORI FRANCESI E CONTRO IL JOBS ACT ITALIANO

A PISA PRESIDIO DI SOSTEGNO AI LAVORATORI FRANCESI
E CONTRO IL JOBS ACT ITALIANO

DALLE ORE 17:30 PIAZZA XX SETTEMBRE
SEGUIAMO L'ESEMPIO DEI LAVORATORI FRANCESI, BELGI E GRECI

Se sette anni di blocco contrattuale vi sembran pochi, provate voi ad arrivare a fine mese

le-code-du-travail-victime-dun-meutre-avec-premeditation.jpg
Il 14 Giugno la Francia si blocca per lo sciopero generale e in molte città italiane si terranno manifestazioni di solidarietà, una sarà anche a pisa
Mentre i lavoratori pubblici in Grecia , Belgio e Francia sono da settimane in sciopero contro una legislazione che ricalca il "nostro jobs act" e per fermare l'aumento dell'età pensionabile e dell'orario settimanale, in Italia regnano silenzio, rassegnazione e passività

In questa realtà surreale si sta facendo strada un inedito e parziale rinnovo del contratto dei lavoratori pubblici. Il Governo sembra suggestionato dall'ipotesi di un rinnovo parziale destinato a 800 mila dei 3 milioni di dipendenti pubblici, quelli che stanno sotto 25\6 mila euro all'anno
I 300 milioni di euro sono una miseria del tutto insufficiente a garantire anche un misero rinnovo dei contratti, per questo qualcuno pensa di travestirsi da Robin hood facendo passare il rinnovo solo per gli stipendi piu' bassa

Documenti ufficiosi confermano che la cifra stanziata dal Governo è cosi' bassa da non consentire il rinnovo, questa è la realtà che si cela dietro a un anno di vergognosi rinvii


Leggi tutto...
 

UN CALCIO AL PALLONE E UNO AL RAZZISMO

MONDIALI REBELDI 2016  10 GIUGNO - 10 LUGLIO 
UN CALCIO AL PALLONE E UNO AL RAZZISMO

logo_mr2016.jpg
Lo storico mondiale rebelde raggiunge nel 2016 la sua undicesima edizione. 
In una stagione segnata dal dramma di chi per mare e per terra va alla ricerca di una vita migliore a repentaglio della vita, con nazioni che rinverdiscono la pratica ignobile dei muri e con l'evocazione sconsiderata quanto disinvolta di un clima di perenne emergenza, il mondiale rebelde rappresenta una finestra alternativa sul mondo, sul calcio popolare, senza padroni né confini. 
Appuntamento fisso dell'inizio estate pisano, anche quest'anno il mondialito sarà giocato sul campo del Circolo Arci 'Pisanello' di Oratoio, in via Marsala, organizzato dal Progetto Rebeldia con la collaborazione tecnica della Lega Calcio Uisp - Comitato di Pisa e il supporto logistico della stesso circolo 'Pisanello'.

Saranno 24 le squadre che si fronteggeranno, tra di esse buona parte delle realtà migranti locali, a partire da quelle più radicate e nel tessuto cittadino; alle 'nazionali' si accosteranno le squadre in rappresentanza di quelle associazioni che fanno dell’antirazzismo, dell’accoglienza e dell’inclusione sociale un punto insindacabile. 
Inoltre, per quest'undicesima edizione, sull'erba sintetica di Pisanello si affronteranno ben quattro squadre composte da richiedenti asilo, seguite dalla cooperativa Arnera di Pisa e dalla cooperativa Odissea di Capannori.

Leggi tutto...
 

Cena Mondiale

mr2016_cena_inagurazione.jpg
 

Contagio, Potere, Sicurezza e Migranti

 Ass. Capuzzi caso esemplare di discriminazione
diventa oggetto di studio scientifico

ebola.jpg

E' uscito da poco il numero 1/2015 della rivista di sociologia giuridica "Studi sulla questione criminale", essa si sforza di osservare criticamente il rapporto tra diritto penale e sociologia della devianza, della criminalità e del controllo sociale. 
Questo numero è interamente dedicato alla questione della "sicurezza" e alle sue declinazioni nell'Italia di oggi, attraversata da nuove ondate di razzismo, xenofobia e repressione sociale. Dagli anni Novanta infatti, in Italia abbiamo assistito all'emergere simultaneo di due fenomeni sociali: la crescita progressiva della presenza di migranti e l’assunzione di un ruolo centrale di sindaci e assessori non soltanto nel governo amministrativo della città, ma anche nell'intervento – in prima persona – in questioni nazionali, le quali hanno avuto dirette e decisive conseguenze sul piano locale. La presenza di diverse forme di marginalità e devianza viene percepita come un problema per la vivibilità dello spazio urbano attivando soluzioni emergenziali di tipo punitivo. Come Progetto Rebeldia mettiamo in luce un saggio dedicato alla città di Pisa, caso studio esemplare per aver alimentato la discriminazione razziale e spaziale nei confronti dei profughi attraverso la paura della diffusione della malattia dell'Ebola. 
Leggi tutto...
 

Sosteniamo il CNMS contro Assoconciatori

Lo struzzo del cuoio insabbia e colpisce basso contro un nuovo modello di sviluppo.

conceria.jpg

Apprendiamo con sconcerto delle dichiarazioni di Franco Donati, presidente dell'Associazione Conciatori che attaccano e diffamano Francuccio Gesualdi, Papa Demba e tutto il Centro Nuovo Modello di Sviluppo di Vecchiano.

Tali esternazioni vengono mosse a seguito dell’inchiesta realizzata dal Centro Nuovo Modello di Sviluppo (CNMS) e dalla Campagna “Abiti Puliti. Una dura storia di cuoio” che analizza la situazione lavorativa nell’industria della concia italiana. La ricerca, parte del progetto “Change Your Shoes”, focalizza l’attenzione su quella che viene definita la Repubblica del Cuoio: il distretto produttivo di Santa Croce.

Condanniamo fermamente il modo di Assoconciatori di approcciarsi a una simile questione, ovvero attaccando le persone e le associazioni di volontariato invece di concentrarsi sui contenuti.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 12 di 1234
Joomla SEF URLs by Artio