Prossimi eventi
  • Oggi 15:00 | circolo alberone
    Uccelli Migratori - Laboratori creativi senza...
    Arciragazzi Pisa vi invita a partecipare a una serie di laboratori per la costruzione di maschere e carri in occasione del CARNEVALE ANTIRAZZISTA che si terrà Domenica 17 Marzo. Come gli uccel...
  • 02/03 15:00 | circolo alberone
    Uccelli Migratori - Laboratori creativi senza...
    Arciragazzi Pisa vi invita a partecipare a una serie di laboratori per la costruzione di maschere e carri in occasione del CARNEVALE ANTIRAZZISTA che si terrà Domenica 17 Marzo. Come gli uccel...
  • 06/03 18:00 | Dopo Lavoro Ferroviario
    Rifugiato. Un'odissea africana
    Presentazione del libro "Rifugiato. Un'odissea africana" con l'autore E. Mbolela (Agenzia X) Oppositore del regime del Congo, Emmanuel Mbolela è fuggito dal suo paese nel 2002, dopo ...
  • 17/03 14:00 | Piazza Vittorio Emanuele
    Carnevale Antirazzista
    Torna anche in questo 2019 il Carnevale, e quest'anno sarà antirazzista. 17 Marzo dalle ore 14 in Piazza Vittorio Emanuele Fin dalla sua nascita il carnevale è stato il periodo dell'ann...

Mbolela in Tour anche a Pisa

tour_rifugiato_marzo.jpg
 

Carnevale Antirazzista 2019

Torna anche in questo 2019 il Carnevale, e quest'anno sarà antirazzista.

17 Marzo dalle ore 14 in Piazza Vittorio Emanuele


mr_2019.jpg

 Fin dalla sua nascita il carnevale è stato il periodo dell'anno in cui le strade potevano essere invase dal “mondo alla rovescia”, produrre un sovvertimento di ruoli e classi, creando infinite possibilità per grandi e piccini, di voler scegliere chi essere anche solo per un giorno. Un momento scherzoso anche, di sfilate, maschere e coriandoli.

Quest'anno con l'imprescindibile aiuto dei più piccoli, cercheremo di sperimentare e superare le frontiere, riconoscendo e rispettando profondamente il diritto alla mobilità, garantendo per tutti e tutte la possibilità quindi di sfuggire a guerre, torture, disastri ambientali, persecuzioni, ma anche di migrare nel fondamentale diritto di voler costruire per sè e i suoi una vita migliore raggiungendo paesi dove per esempio i diritti fondamentali vengono ancora riconosciuti, ma anche semplici luoghi dove trovare rifugio o, come, per sopravvivenza, farebbero degli uccelli migratori, anche solo per passare l'inverno.

Leggi tutto...
 

"Il Popolo Decide" monitorato quotidianamente dall' osservatorio web dell' UNAR

"Il Popolo Decide" monitorato quotidianamente
dall' osservatorio web dell' UNAR
(Ufficio Nazionale antidiscriminazioni razziali)

hate_speech.jpgUna delle prime attività di monitoraggio effettuata dall'Osservatorio sulle discriminazioni D-SCREAM è stata quella di monitorare i messaggi web che circolavano in riferimento a fatti che accadevano e accadono nella nostra città.
La nostra prima segnalazione all'osservatorio UNAR (Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali) aveva ad oggetto un post trovato in data 28 Ottobre 2018 dalla pagina Facebook di “il Popolo decide” gestita o quantomeno co-gestita, da Manuel Laurora come apprendiamo dal profilo dello stesso in cui indica tra le altre cose come lavoro “Comune di Pisa”, con chiaro richiamo al suo ruolo istituzionale di consigliere comunale.
Il post ha riguardato la vicenda della costruzione della Moschea a Pisa e ne ha parlato utilizzando una “notizia” apparsa sul sito voxnews.info dal titolo “Pisa, islamici minacciano Lega:”Dateci la moschea o conseguenze”, accompagnato da un'immagine chiaramente manipolata, come del resto quanto scritto nell'articolo del sito voxnews.info.
I chiari contenuti islamofobi dell'articolo condiviso sulla bacheca di “Il Popolo decide” ci hanno imposto la segnalazione, a cui l' Osservatorio Nazionale contro le Discriminazioni nei media e internet dell' UNAR risponde che “ l'osservatorio ha iniziato a monitorare quotidianamente la pagina Facebook “Il Popolo Decide" e segnalato a Facebook diversi contenuti, inseriti poi nel quarto esercizio di monitoraggio della Commissione Europea che l'UNAR svolge al fine di valutare i risultati ottenuti dal Codice di Condotta firmato da Facebook, Microsoft, Twitter , You Tube (Google) e appunto dalla Commissione europea come strumento di contrasto all'odio e all'intolleranza online.”

Leggi tutto...
 

Settimana Antirazzista #indivisibili Volantino

uniti_e_solidali_fronte.png
Leggi tutto...
 

Settimana Antirazzista #indivisibili Calendario

Settimana Antirazzista #indivisibili a Pisa 2-10 Febbraio

3 Febbraio, ore 13
PRANZO SOCIALE AL CIRCOLO ARCI “ALBERONE”
Verso il Carnevale Antirazzista del 17 Marzo
 
6 Febbraio, ore 21
PROIEZIONE DEL FILM “ E RESPIRARE NORMALMENTE”
Palazzo Ricci, via Santa Maria 8
 
8 Febbraio, dalle ore 9 alle 11
CAMBIAMENTI CLIMATICI E MIGRAZIONI
Sesto sciopero #fridaysforfuture
Piazza XX Settembre (davanti il Palazzo del Comune)
 
9 Febbraio, ore 17
#INDIVISIBILI: PIAZZA APERTA ANTIRAZZISTA
Piazza XX Settembre (davanti il Palazzo del Comune)
 
10 Febbraio, ore 20.30
SERATA DI “ARTE MIGRANTE”
via Garibaldi 33

Leggi tutto...
 

Appello per Una piazza antirazzista Pisa #indivisibili

Dopo la manifestazione nazionale del 10 Novembre, che ha visto più di 100mila persone scendere in piazza contro il governo, il razzismo e il decreto Salvini, l'assemblea del 16 Dicembre di Indivisibili ha lanciato una settimana di iniziative all’insegna della disobbedienza civile e della solidarietà in tutta Italia.
eventoindivisibili.jpg
Anche a Pisa associazioni, collettivi, sindacati, e altre realtà, hanno raccolto e rilanciato sul territorio un percorso di mobilitazione per ribadire la nostra contrarietà alla Legge Salvini, una norma che non farà che aumentare le diseguaglianze, produrre esclusione sociale e ulteriore marginalità, reprimere il dissenso, e che certo renderà più insicura anche la nostra città.

Siamo certi/e che Pisa possa reagire forte di anni di percorsi di solidarietà e accoglienza che certo questa legge non potrà spazzare via o far tacere.

Leggi tutto...
 

Pranzo Antirazzista

locandina_pranzo_carnevale.jpg
 

Sintesi Assemblea Indivisibili 16 Dicembre 2018


Iʟ 16 ᴅɪᴄᴇᴍʙʀᴇ sɪ sᴏɴᴏ ʀɪᴠɪsᴛᴇ ᴀ Rᴏᴍᴀ ʟᴇ ʀᴇᴀʟᴛᴀ̀ ᴄʜᴇ ʜᴀɴɴᴏ ᴘʀᴏᴍᴏssᴏ ʟᴀ ᴍᴀɴɪғᴇsᴛᴀᴢɪᴏɴᴇ ɴᴀᴢɪᴏɴᴀʟᴇ ᴅᴇʟ #10ɴᴏᴠᴇᴍʙʀᴇ ᴄᴏɴᴛʀᴏ ɪʟ ɢᴏᴠᴇʀɴᴏ, ɪʟ ʀᴀᴢᴢɪsᴍᴏ ᴇ ɪʟ ᴅᴇᴄʀᴇᴛᴏ Sᴀʟᴠɪɴɪ. Pᴜʙʙʟɪᴄʜɪᴀᴍᴏ ɪʟ ᴛᴇsᴛᴏ ᴀᴘᴘʀᴏᴠᴀᴛᴏ ᴄʜᴇ sɪ ʀɪᴠᴏʟɢᴇ sɪᴀ ᴀ ᴛᴜᴛᴛᴇ ʟᴇ ʀᴇᴀʟᴛᴀ̀ ᴄʜᴇ ʜᴀɴɴᴏ ᴅᴇᴄɪsᴏ ᴅɪ ᴘᴀʀᴛᴇᴄɪᴘᴀʀᴇ ᴀʟʟᴀ ᴍᴀɴɪғᴇsᴛᴀᴢɪᴏɴᴇ ᴇ sɪᴀ ᴀ ǫᴜᴇʟʟᴇ ᴄʜᴇ ɴᴏɴ ᴄ'ᴇʀᴀɴᴏ, ᴍᴀ sᴏɴᴏ ɪɴᴛᴇʀᴇssᴀᴛᴇ ᴀ ᴄᴏsᴛʀᴜɪʀᴇ ᴜɴ ᴘᴇʀᴄᴏʀsᴏ ᴅɪ ɪᴍᴘᴇɢɴᴏ sᴏʟɪᴅᴀʟᴇ ᴇ ᴀɴᴛɪʀᴀᴢᴢɪsᴛᴀ ᴜɴɪᴛᴀʀɪᴏ, ᴀᴍᴘɪᴏ ᴇ ᴘʟᴜʀᴀʟᴇ.

indivisibili_banner.jpg

Sɪɴᴛᴇsɪ ᴀᴘᴘʀᴏᴠᴀᴛᴀ ɴᴇʟʟ’ᴀssᴇᴍʙʟᴇᴀ ɴᴀᴢɪᴏɴᴀʟᴇ ᴅᴇʟ 16 ᴅɪᴄᴇᴍʙʀᴇ
L'assemblea del 16 dicembre considera la manifestazione del 10 novembre una prima significativa mobilitazione nazionale contro il governo, il razzismo e il decreto Salvini. Il corteo ha dimostrato che si può reagire e lottare unitariamente per fronteggiare le misure antipopolari, razziste e repressive del governo.
Leggi tutto...
 

Illegittimo negare l’attracco in un porto sicuro

Il Progetto Rebeldìa sottoscrive l'appello di ASGI

Lanciamo un appello di impegno civile a difesa della legalità a fronte di una politica senza più legge

salvezza.jpg

Il nuovo anno si apre con 32 persone che, ancora una volta, hanno atteso di poter sbarcare in un porto sicuro. Al caso della Sea Watch 3 si è aggiunto quello della Sea Eye, con 17 persone raccolte lo scorso 29 dicembre.

Da giuristi non possiamo quindi che denunciare, ancora una volta, l’illegittimità di quanto sta, nuovamente, accadendo nel Mediterraneo: il diritto di sbarco in un porto sicuro viene posto in discussione in ogni singolo episodio di salvataggio, senza considerazione alcuna per le norme.
Sono solo gli ultimi casi di uno stillicidio ormai costante in spregio del diritto e fuori da ogni inesistente “invasione”, ammontando gli sbarchi nel 2018 a poco più di 20.000.

Come associazione ribadiamo che:

il diritto internazionale del mare (Convenzione Sar sulla ricerca e il soccorso in mare ratificata dall’Italia nel 1989; Convenzione Solas sulla salvaguardia della vita umana in mare ratificata dall’Italia nel 1980 e la Convenzione delle Nazioni unite sul diritto del mare, ratificata nel 1994, tra le altre) prevede chegli Stati e, quindi, anche le autorità italiane, abbiano l’obbligo di adottare tutte le misure necessarie a che tutte le persone soccorse possano sbarcare nel più breve tempo possibile in un luogo sicuro;

il rifiuto di consentire lo sbarco, in particolare a persone vulnerabili (donne e bambini, anche piccolissimi) sfuggite a torture e violenze, che oggi si trovano in permanenza prolungata su una nave in condizioni di sovraffollamento e di promiscuità e con bisogno di accesso a cure mediche e a generi di prima necessità viola inoltre le norme a tutela dei diritti umani fondamentali e sulla protezione dei rifugiati, in particolare l’art.2 (diritto alla vita) e l’art.3 (divieto di trattamenti inumani e degradanti) della Convenzione europea per i diritti dell’Uomo, oltre che il principio di non refoulement e il diritto di accedere alla procedura di asilo sanciti dalla Convenzione di Ginevra, dal diritto comunitario e dall’art.10 c.3 della Costituzione italiana.

Leggi tutto...
 

limitazione orario serale attività dei minimarket negozi etnici

divieto_etnico.jpg
Definizione della parola “etnico” -vocabolario Treccani-1.
 a. Che è proprio di un popolo, in sé o contrapposto ad altri popoli: affinità, differenze e.; per ragioni e., ecc. Gruppo e., espressione usata talvolta, imprecisamente, come sinon. di gruppo razziale, ma più comunem. per indicare un aggregato sociale contraddistinto da una determinata lingua (o dialetto) e cultura, anche se risultante dalla fusione di più elementi razziali diversi. b. In linguistica, aggettivi e., nomi e. (e, come s. m., gli etnici), quelli che determinano l’appartenenza a un popolo, a una nazione, a una regione o città (per es., americano, francese, lombardo, fiorentino).

Partendo dalla definizione di questa parola, quando leggiamo il titolo della mozione presentata dalla Lega che verrà discussa nei prossimi consigli comunali, accodandosi all'operato di quello che definiscono il loro “capitano Salvini”, ovvero “Oggetto: limitazione orario serale attività dei minimarket negozi etnici”pensiamo che sia tutto chiaro.

E tutto si chiarisce ulteriormente quando vediamo tirati in causa nel testo della mozione non solo i minimarket etnici, ma anche le “attività artigianali di produzione e vendita di prodotti di gastronomia pronti per il consumo immediato e di erogazione di alimenti e bevande”. A questo punto restano pochi dubbi sullo scopo ultimo, nemmeno troppo implicito, che ha questa mozione.

Leggi tutto...
 

Il litorale degli schiavi + PreparAzione H

illitoraledeglischiavi.jpg

 

 














IL LITORALE DEGLI SCHIAVI + Preparazione H

Il Progetto Rebeldìa è lieto di presentare "IL LITORALE DEGLI SCHIAVI" storia breve di graphic journalism sullo sfruttamento del lavoro stagionale in Versilia, un lavoro in cui si racconta la piaga che affligge una zona a noi vicina, dando voce a chi non ci sta, a chi resiste e a chi come il CSOA Casa Rossa di Massa lotta tutti i giorni contro il lavoro nero. Un importante lavoro di inchiesta di Alessandro Benassi e Edoardo Comaschi per il progetto STORMI in collaborazione con Elia Buffa della Casa Rossa Occupata.
 

Leggi tutto...
 

D-Scream in tutte le lingue

dscream_volantino_r.jpg
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 12 di 1350
Joomla SEF URLs by Artio